Pittsburgh Penguins: primo incontro, prima vittoria!

Dopo 4 mesi di assenza, i nostri Pittsburgh Penguins tornano sul ghiaccio dopo la conquista della Stanley Cup a giugno. Primi avversari dei Pens sono gli Washington Capitals della stella russa Ovechkin che abbiamo incontrato nella semifinale di Conference di play-off dove sono stati battuti per 4 a 2 in una serie davvero avvincente. La PPG Paints Arena si veste a festa per celebrare il banner della vittoria della Stanley Cup conquistato e con la presentazione del roster della stagione 2016/2017. Giocatori che uno ad uno vengono acclamati dai propri tifosi con scene di grande gioia ma anche commozione nel vedere un video proiettato sullo schermo di quella che è stata la scorsa stagione dei Pens… BRIVIDI!

Il momento in cui viene esposto alla PPG Arena il banner della Stanley Cup Champions 2016!

Il momento in cui viene esposto alla PPG Arena il banner della Stanley Cup Champions 2016!

Durante la presentazione del roster, ecco il nostro Capitano fare il suo ingresso con la Stanley Cup!

Durante la presentazione del roster, ecco il nostro Capitano fare il suo ingresso con la Stanley Cup!

Pronti via e dopo solamente 59 secondi di gioco la squadra della Capitale passa in vantaggio: il duo Backstrom – Burakovsky confeziona in contropiede, con la nostra squadra sbilanciata in avanti, la rete del vantaggio con Fleury che viene trafitto vedendosi passare il disco sotto i gambali. Dopo il goal le squadre si equivalgono anche se sono i Caps a giocare meglio di noi ed il risultato però rimane invariato.

Nel secondo periodo, come spesso è accaduto nella scorsa stagione, i Pens tirano fuori l’orgoglio e mettono sotto i Capitals nel tentativo di rimontare il risultato e ci riescono: dapprima, il situazione di powerplay, un tiro di Letang viene deviato da Hornqvist che realizza la prima rete stagionale in NHL ed il conseguente goal del pareggio. I Pens spingono molto ma trovano un attento Holtby fin quando ad 1 minuto dalla fine del periodo è Malkin a trasformare la rete del vantaggio: Sheary nel terzo offensivo cattura il disco e trova solo soletto il giocatore russo che, anche un pò fortunatamente, batte in solitaria il portiere ospite.

Malkin e Hornqvist, grazie a loro i Pens nel secondo periodo chiudono in vantaggio per 2 a 1 sui Caps

Malkin e Hornqvist, grazie a loro i Pens nel secondo periodo chiudono in vantaggio per 2 a 1 sui Caps

Il terzo periodo si apre con i Pens che subiscono la veemenza dei Caps che si portano all’offensiva nel tentativo di ritrovare il goal del pareggio e ci riescono, ancora in contropiede, sempre al duo Backstrom – Burakovsky con il secondo che realizza la sua doppietta personale. I Pens sembrano essere sulle gambe ed i capitolini continuano ad essere più pericolosi e Johansson per poco non realizza il 2 a 3 ma trova sulla sua strada uno strepitoso Fleury che quando sembrava battuto, riesce con la mano a deviare quel tanto che basta per poter salvare la sua porta. Andiamo così al tempo supplementare dove però anche qui se ne esce con un nulla di fatto. Ai rigori arrivano i goal di Malkin, Oshie, Letang e Backstrom così tocca a Phil Kessel il compito di portare i Pens in vantaggio riuscendoci battendo Holtby con un tiro potente che entra poco sotto la traversa. Fleury poi è la ciliegina sulla torta neutralizzando il rigore di un Ovechkin apparso sottotono e consegnando la prima vittoria stagionale ai Penguins a conclusione di una serata (per noi italiani nottata) di grande felicità!

Il rigore realizzato da Phil Kessel che permette ai Pens di sconfiggere per 3 a 2 i Capitals!

Il rigore realizzato da Phil Kessel che permette ai Pens di sconfiggere per 3 a 2 i Capitals!

Partita indubbiamente divertente e combattuta: anche se i Pens conquistano il bottino pieno c’è da dire che i Caps hanno sicuramente fatto una buona gara e di certo non meritavano di finire l’incontro con 0 zero in classifica. Partita che forse ha perso un pò di fascino con l’assenza per “infortunio” del nostro Capitano Crosby e con un Ovechkin apparso non all’altezza del suo talento.

Next match: sempre alla PPG Arena di Pittsburgh sbarcheranno gli Anaheim Ducks che sabato notte (01.00 italiane) cercheranno di riscattarsi dalla prima sconfitta stagionale!

FORZA LOTTA E VINCERAI, NON TI LASCEREMO MAI! LET’S GO PENS!

Bolts vs. PENS: il tabellino

Ecco il tabellino dei marcatori ed alcune statistiche dell’incontro giocato stanotte dove i nostri Pens sono usciti sconfitti per 6 a 3 dalla Amalie Arena di Tampa;

1-0 PENS: Patric Hornqvist (11) ASST: Chris Kunitz (13), Derrick Pouliot (2)

1-1 BOLTS Anton Stralman (7) ASST: Tyler Johnson (12), Alex Killorn (16)

2-1 BOLTS Alex Killorn (9) ASST: Tyler Johnson (13), Nikita Kucherov (23)

3-1 BOLTS Ondrej Palat (5) ASST: Steven Stamkos (18)

3-2 PENS Sidney Crosby (21) ASST: Chris Kunitz (14), Patric Hornqvist (18)

4-2 BOLTS Tyler Johnson (7) ASST: Nikita Kucherov (24), Victor Hedman (26)

4-3 PENS Matt Cullen (6) ASST: Phil Kessel (18)

5-3 BOLTS Ondrej Palat (6) ASST: Steven Stamkos (19), Vladislav Namestnikov (16)

6-3 BOLTS Anton Stralman (8) ASST: Ryan Callahan (10)

Tiri Totali 30-29 PENS

Hits 27-19 BOLTS

Blocked Shot 12-12